Siamo pieni di Talenti

A fine 2015 l’azienda in cui lavoravo come commessa è fallita. Avevo gli ammortizzatori sociali, all’inizio non mi sono troppo preoccupata, poi ho cominciato ad annaspare, mi sentivo dentro le sabbie mobili. Nel mio campo non c’era più spazio per me: non avevo nemmeno 40 anni ed ero “vecchia”. Perché costavo troppo, nella vendita non paga l’esperienza: volevano solo commesse giovani e senza pretese di stipendio». Ilaria Serina ha 42 anni, lo sguardo acceso e il passo veloce di chi non ha tempo da perdere e fame di vita, guarda l’orologio perché ha un appuntamento di lavoro, un lavoro che fino a un po’ di tempo fa non sapeva nemmeno che esistesse: «Sono location manager, mi occupo di trovare location per spot, fiction, film». Averlo scoperto non è una questione di fortuna, tra le sabbie mobili e la nuova professione che riempie le giornate di Ilaria c’è Talenti Inauditi, il progetto di Cariplo Factory dedicato alle persone che vogliono reinserirsi nel mondo del lavoro. «Nel percorso ci hanno insegnato a mappare la nostra vita, non solo dal punto di vista lavorativo ma a valutare e collocare tutte le esperienze per trovare il “filo rosso”, anche passi apparentemente insignificanti. Abbiamo imparato come proporci e negoziare in un colloquio e anche lo strumento delle “interviste esplorative”, incontri periodici con persone che ti raccontano del loro lavoro. Ti aiutano a generare nuovi contatti ma anche a individuare professioni a cui non avevi mai pensato». Oriana Bruno ha 38 anni, una posizione prestigiosa che ha lasciato a migliaia di chilometri di distanza, nello spazio e nel tempo: «Ero docente di ricerca sociale all’Università del Caribe, in Colombia. Quando sono tornata in Italia mi affidavano solo progetti temporanei, la mia esperienza all’estero non era valorizzata. In più mi rendevo conto che essere stata via a lungo aveva assottigliato la mia rete di contatti. A Talenti Inauditi ho fatto un esercizio di creatività pazzesco su di me: come creare un’altra forma con la stessa materia. Ho lavorato sul mio storytelling e sui miei obiettivi: è fondamentale per andare ai colloqui con le idee chiare». La “nuova forma” di Oriana è un lavoro come Project Manager in una Fondazione: «Sto bene, ma non escludo di voler provare altre strade in futuro». Perché scrutare l’orizzonte con fiducia è un esercizio che si impara: «Sappiamo fare tante cose anche se spesso non ce ne rendiamo conto! ».

Talenti Inauditi è il percorso gratuito di Cariplo Factory dedicato alle persone che si trovano fuori dal mercato del lavoro e desiderano ridefinire il proprio progetto professionale. Talenti Inauditi è un’iniziativa di Cariplo Factory sviluppata in partnership con PianoC e l’Università Cattolica di Milano.

Le foto di questa gallery sono state scattate da Fedele, Airo, Dario e sono in mostra alle Gallerie d'Italia - Piazza Scala. Clicca qui per altre info > bit.ly/13storiedallastrada #riscatti

 

Gallery

correlate

arteecultura

011 Qualche 4x4 Fedele Costadura151 76

Qualche passo nel cielo

L'associazione Quattrox4 fa rivivere il circo in chiave contemporanea
Leggi tutto